RPL

Il rimedio

In Musica, Recensioni on ottobre 8, 2008 at 5:54 pm

Ivano Fossati

Ivano Fossati

Non è il Fossati che scava, che descrive i sentimenti come un pittore fissa i colori sulla tela e che nel breve arco di un frammento d’attimo, di un accordo ci ricorda magari quello che siamo stati e come siamo stati in un momento della nostra vita. Non è il Fossati de La disciplina della terra, l’album che noi preferiamo, uno dei migliori album che siano mai stati scritti, in cui ogni pezzo da Invisibile ad Angelus a Treno di ferro è una poesia viaggiante sulla schiena del tempo e che conserviamo in un posto sicuro custodito insieme ad Anime Salve condiviso con De Andrè che nessuno di noi ha dimenticato   (anche se i fan più accaniti considerano Macramé il vero grande capolavoro di quattro anni precedente) così profondo, corposo, con quelle parole che sembrano macigni per quanto pesano sul cuore e sui pensieri. E’ un Fossati nuovo quello che si respira ne Il rimedio il singolo che sta già girando in radio e che anticipa l’uscita del nuovo album Musica Moderna: la svolta verso sonorità più rock, prima maniera per intenderci, e vero una  leggerezza interpretativa (mai priva di contenuti bisogna dirlo) era già avvenuta con Lampo viaggiatore (basti pensare a brani come Cartolina) in cui sono racchiuse due perle di tutta la sua produzione come Il bacio sulla Bocca e C’è tempo (non a caso pezzi più vicini alle sue corde)  con il passaggio successivo a L’arcangelo in cui troviamo brani ‘impegnati’ come Cara  Democrazia o Denny, delicata ballata sull’amore omosessuale. Su questa strada quindi si colloca anche Musica Moderna dal sapore dei primi anni settanta (almeno per quanto abbiamo potuto ascoltare in anteprima sul sito di repubblica dove c’erano 45 secondi per canzone) in cui probabilmente l’ago della bilancia si sposta sul ritmo, più che sul testo. Per il momento ci accontentiamo de Il Rimedio e del suo invito ad eliminare la saggezza dalla nostra vita o meglio ad evitare che quello che consideriamo prudente, razionale, giusto, non condizioni le nostre scelte di vita e soprattutto non ci spinga a non dire quello che sentiamo davvero, che lasci muta la nostra lingua, che non ci permetta di dire a chi amiamo quanto ci manca. Fossati ci invita ad eliminare l’orgoglio che spesso rovina quello che di bello ci accade perché non riusciamo a fare il primo passo e a tornare da chi per noi è casa.  Del resto come lui stesso ci dice ‘domanda piuttosto che tacere’  e ‘inciampa piuttosto che aspettare’.

Gilda Camero

Ivano Fossati – Il rimedio

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...